"Il dialetto salentino come si parla a Scorrano", di Giuseppe Presicce - Next Page: capu 2 | Previous Page: cappottu


 capu 1


significato in italiano: (femminile) testa, cervello, intelligenza, spicchio (di aglio).
etimologia: dal latino "caput", stesso significato.
note: plurale = "capre".
Il termine entra in numerosi composti, espressioni e modi di dire:

    • "capicalatu": malizioso, furbo, ipocrita (letter. "con la testa abbassata");
    • "capitostu": dalla testa dura;
    • "capist˛ticu": detto di persona lunatica, permalosa, dalla testa calda;
    • "capirasu": col capo rasato;
    • "capiÜcerratu": smemorato, che dimentica facilmente;
    • "capi utatu": capovolto;
    • "capu de nrune": dalla testa dura;
    • "capi de ozza": dalla testa grossa, ma vuota, duro di comprendonio;
    • "essere fore de capu": essere fuori di testa, detto di persona insensata, squilibrata, pazza;
    • "ssire de capu" (con costruzione impersonale): uscire dalla testa, dimenticarsi di di dire o fare qualcosa;
    • "nu ttinire nne ccapu nne ccuta": detto di racconti, ragionamenti, film ecc. sconclusionati, privi di una struttura logica;
    • "capu de cazzu!: caspita! accipicchia!
    • "capre de cazzi": un bel niente (alias: "capre de suvicenzi", "capre de źźirnie");
    • "fattu a capre de cazzi": (detto di un lavoro) fatto molto male;
    • "sintire a capre de cazzi" (con costruzione pronominale): sentirsi in uno stato di malessere generale;
    • "mintire ncapu" (con costruzione pronominale indiretta): mettersi in testa, immaginare qualcosa di non reale, incaponirsi;
    • "purtare la capu" (con il pronome personale indiretto e la particella "ne"): stancare molto, intontire, istupidire, far venire il mal di testa.

esempi:

    • Osci nu ttegnu propiu capu cu ffaticu.
      Oggi non sono proprio nelle condizioni psico-intellettive per lavorare.
    • Stammane me sentu a capre de cazzi.
      Stamattina non mi sento per niente bene.
    • Sta fatica sta fatta a capre de cazzi!
      Questo lavoro sta fatto proprio male.
    • "Cce tt'ave rricalatu?" - "Capre de cazzi!"
      "Che cosa ti ha regalato? - "Un bel niente!

sinonimi o termini collegati: cifali, senzu, mente, cuteḍḍa, caḍḍu, spica, spicu.


A B C D E F G I J L M N O P Q R S T U V Z



"Il dialetto salentino come si parla a Scorrano", di Giuseppe Presicce - Next Page: capu 2 | Previous Page: cappottu


Notebook exported on Monday, 18 April 2011, 21:42:44 PM ora legale Europa Occidentale