"Il dialetto salentino come si parla a Scorrano", di Giuseppe Presicce - Next Page: spasulatu | Previous Page: sparijare


 spartire


significato in italiano: separare, dividere, distribuire, condividere, avere in comune.
etimologia: dal verbo latino "part
īre" (dividere, distribuire, ripartire) con il prefisso intensivo "s-" (da "dis-").
note: verbo sovrabbondante - coniugazione regolare - ausiliare "ire".
Modi di dire:

    • "nu ttinire (oppure "nu nn'ire") gnenti de spÓrtere": non avere nulla da spartire, non avere niente a che fare, non avere nulla in comune
    • "spartire lu sonnu": condividere tutto, essere unito a qualcuno da un rapporto di grande amicizia e di disinteressata comunanza
    • "nu nn'Ónnu spartutu bbonu!": detto, ironicamente, di due persone che, giÓ socie in affari poco puliti, attualmente sono in contrasto fra di loro
    • "spartire e mminuzzare": detto di persone che fanno tutto insieme, in un rapporto di solidarietÓ omertosa e decisionistica.

varianti: spÓrtere

esempi:

    • Tutti li sordi li spartu a lli fiji.
      Divider˛ tutto il mio denaro fra i figli.
    • N'imu spartutu lu sonnu e mmo nu mmancu ne cuntamu.
      Siamo stati uniti da un'amicizia assoluta ed ora neppure ci parliamo.
    • Cu ttýe nu nn'aggiu gnenti de spÓrtere.
      Con te non ho niente a che fare.
    • E cci li capiÜce: de nanti spartene e mmin¨zzane, de retu se tÓjane!
      E chi li capisce: in pubblico fanno tutto insieme, in privato dicono male l'uno dell'altro.

sinonimi, generici, analoghi: scucchiare, schiuppare, mminuzzare.

contrari, antonimi, inversi: ncucchiare, ccoppiare, ccujire, unire.

                                        IL CARTACEO

                                         


A B C D E F G I J L M N O P Q R S T U V Z



"Il dialetto salentino come si parla a Scorrano", di Giuseppe Presicce - Next Page: spasulatu | Previous Page: sparijare


Notebook exported on Thursday, 28 February 2013, 18:50:33 PM ora solare Europa Occidentale