"Il dialetto salentino come si parla a Scorrano", di Giuseppe Presicce - - Next Page: ncaḍḍuzzare | Previous Page: nasu


 ncaḍḍisciare


significato in italiano: (transitivo) infastidire, annoiare qualcuno, prendere in uggia, stancarsi di qualcosa; (intransitivo o con costruzione pronominale) annoiarsi.
etimologia: dal termine "caḍḍu" (callo, abitudine), con il prefisso "in-", indicante trasformazione, ed il suffisso di natura intensiva "-isciare".
note: con la fricativa postalveolare sorda di grado semplice e l'occlusiva retroflessa sonora - coniugazione regolare - ausiliare "ire", per indicare l'azione (anche nella costruzione pronominale), o "essere", per indicare il risultato.


esempi:

    • Bbasta, mmo m'i ncaḍḍisciatu!
      Basta, mi hai stancato!
    • Ai ncaḍḍisciatu la zzappa?
      Hai preso in uggia il lavoro di contadino?
    • M'aggiu ncaḍḍisciatu.
      Mi sono annoiato.
    • Su ncaḍḍisciatu.
      Mi sono annoiato.

sinonimi, generici, analoghi: stufare, sṭraccare, nnujare, scujunare.

contrari, antonimi, inversi:ndivertire, sguariare, svacare, schersare, spassare, buffunisciare.


A B C D E F G I J L M N O P Q R S T U V Z



"Il dialetto salentino come si parla a Scorrano", di Giuseppe Presicce - - Next Page: ncaḍḍuzzare | Previous Page: nasu


Notebook exported on Monday, 19 September 2011, 21:55:00 PM ora legale Europa Occidentale