"Il dialetto salentino come si parla a Scorrano", di Giuseppe Presicce - Next Page: zziccare | Previous Page: źźare


 źźatu


significato in italiano:  sollevato, in piedi, alzato dal letto, conservato, messo da parte.
etimologia: dal verbo "źźare" (alzare, conservare), di cui participio passato con valore di aggettivo.
note: con l'affricata alveolare sonora.

Modo di dire:


esempi:

    • Stau źźatu de le cinque de stammane.
      Sono in piedi dalle cinque di questa mattina.
    • Li sordi stannu źźati sutta lu mattune.
      I soldi sono conservati sotto il mattone.
    • Osci li tegnu źźati.
      Oggi sono arrabbiato

sinonimi, generici, analoghi: tisu, llerta, alla tisa.

contrari, antonimi, inversi: stisu, curcatu, ssittatu, cunzervatu.

                                        IL CARTACEO

                                         


A B C D E F G I J L M N O P Q R S T U V Z



"Il dialetto salentino come si parla a Scorrano", di Giuseppe Presicce - Next Page: zziccare | Previous Page: źźare


Notebook exported on Monday, 18 April 2011, 21:42:44 PM ora legale Europa Occidentale