"Il dialetto salentino come si parla a Scorrano", di Giuseppe Presicce - Next Page: rrivatu | Previous Page: fattizza


 rrivare


significato in italiano: (intransitivo) arrivare, bastare, maturare, divenire adulto; avere l'orgasmo, eiaculare; (transitivo) raggiungere; (impersonale) venire in mente.
etimologia: da un verisimile latino volgare "*adrip
āre": giungere a riva.
note: ausiliare "ire" con il significato transitivo, "essere"negli altri casi.

    • indicativo presente: rržu, rrivi, rriva (rrža), rrivamu, rrivati, rržvane (rržune)
    • congiuntivo presente: rržu, rrivi, rriva (rrža), rrivamu, rrivati, rržvane (rržane)

varianti: (in altre localitŗ) rriare

esempi:

    • (detto) Aḍḍu rrivi minti lu zzippu.
      Dove arrivi metti il segno (cioŤ: fai quello che riesci a fare e, se non avrai finito, non importa).
    • Jeu su ggiŗ rrivatu. Tie?
      Io ho giŗ avuto l'orgasmo. Tu?
    • Li sordi nu mme rržvane.
      I soldi che ho non sono sufficienti.
    • Nu mm'Ť rrivatu cu tte lu cercu a ttie.
      Non ci ho pensato che potevo chiederlo a te.

sinonimi, generici, analoghi: bbastare, mmaturare, fare, scincirare.

contrari, antonimi, inversi: partire, scarcisciare.

                                        IL CARTACEO

                                         


A B C D E F G I J L M N O P Q R S T U V Z



"Il dialetto salentino come si parla a Scorrano", di Giuseppe Presicce - Next Page: rrivatu | Previous Page: fattizza


Notebook exported on Wednesday, 19 October 2011, 16:36:34 PM ora legale Europa Occidentale