"Il dialetto salentino come si parla a Scorrano", di Giuseppe Presicce - Next Page: fimminazza | Previous Page: viḍḍicu


 fýmmina


significato in italiano: donna; lavoratrice dei campi, collaboratrice domestica; (traslato) femmina (parte di un congegno destinata a riceverne un'altra al suo interno).
etimologia: dal sostantivo latino "fem
ĭna(m)", stesso significato.



varianti: (in altre localitÓ) fýmmana, fýmmena

esempi:

    • Ppe le fýmmine de moi nci ole focu mpizzicatu.
      Per le donne di oggi (in amore) ci vuol fuoco vivo.
    • Lu mÓsculu ave ṭṭrasire inṭra lla fýmmina.
      Il maschio (di un bottone, un congegno ecc.) deve entrare nella femmina.
    • Tocca mmintimu le fýmmine cu ccojene le ulýe.
      Dobbiamo assoldare le lavoratrici per raccogliere le ulive.

contrari, antonimi, inversi: mÓsculu, ommu.

                                        IL CARTACEO

                                         


A B C D E F G I J L M N O P Q R S T U V Z



"Il dialetto salentino come si parla a Scorrano", di Giuseppe Presicce - Next Page: fimminazza | Previous Page: viḍḍicu


Notebook exported on Tuesday, 1 November 2011, 21:52:42 PM ora solare Europa Occidentale