"Il dialetto salentino come si parla a Scorrano", di Giuseppe Presicce - Next Page: bbinchiare | Previous Page: bbientu


 Bbifanža


significato in italiano: Epifanža.
etimologia:
dal tardo latino "epiphanīa(m"), a sua volta dal greco "επιφάνεια" (epifŗneia): festa dell'apparizione.
note: il termine, con la sua variante "Pasca Bbifanža", indica la festivitŗ del 6 gennaio, commemorativa della visita dei Magi a Gesý Bambino.



varianti: Bifanža

esempi:

    • (detto) De Pasca e de Natale,
      se mmutane le furnare,
      de Pasca Bbifanža,
      se mmuta la signurža.

      A Pasqua ed a Natale,
      si vestono a nuovo le fornare,
      il giorno dell'Epifanža,
      si veste a nuovo la signorža.
    • (detto)De Pasca Bbifanža,
      tutte le feste vannu via;
      rispunne la Cannilora:
      nci suntu jeu ncora;
      rispunne santu Pati:
      e mmie aḍḍu me lassati?
      de mie ve ne scurnati,
      ca su paṭrunu de li scujati?

      Con l'Epifanža,
      tutte le feste vanno via;
      risponde la Candelora:
      ci sono io ancora;
      risponde Sant'Ippazio:
      e di me vi dimenticate?
      di me siete vergognosi,
      perchť son protettore degli erniosi?

A B C D E F G I J L M N O P Q R S T U V Z



"Il dialetto salentino come si parla a Scorrano", di Giuseppe Presicce - Next Page: bbinchiare | Previous Page: bbientu


Notebook exported on Monday, 18 April 2011, 21:42:44 PM ora legale Europa Occidentale