"Il dialetto salentino come si parla a Scorrano",  di Giuseppe Presicce -  Next Page: N | Previous Page: nṭricare


 scuscitare


significato in italiano: togliersi un pensiero, stare tranquillo, liberarsi da una faccenda, rendere non pi¨ utilizzabile qualche cosa.
etimologia: dal latino "ex", con valore di "uscita, allontanamento" (in italiano s-), e "cogit
āre": agitare nell'animo, pensare.
note: con la fricativa postalveolare sorda di grado semplice. Il verbo, che ordinariamente ha costruzione pronominale, pu˛ assumere anche valore transitivo.

    • indicativo presente: sc¨scitu, sc¨sciti, sc¨scita, scuscitamu, scuscitati, sc¨scitane;
    • imperativo presente: sc¨scita, scuscitati.


varianti: scuscetare (in altre localitÓ)

esempi:

    • Finarmente me n'aggiu scuscitatu!
      Finalmente me ne sono liberato!
    • (detto ironicamente) Mo te n'ai scuscitatu!
      Ora lo hai messo fuori uso definitivamente!

sinonimi, generici, analoghi: riggettare.

contrari, antonimi, inversi:stare ṭravajatu, tinire an coḍḍu, tinire nu pisu, cuscitare, parpitare, nṭricare, mbrijare.


A B C D E F G I J L M N O P Q R S T U V Z



"Il dialetto salentino come si parla a Scorrano",  di Giuseppe Presicce -  Next Page: N | Previous Page: nṭricare


Notebook exported on Sunday, 5 June 2011, 19:09:10 PM ora legale Europa Occidentale