"Il dialetto salentino come si parla a Scorrano", di Giuseppe Presicce - Next Page: dilicatu | Previous Page: difriscu


 dignare

significato in italiano: degnare, (con costruzione pronminale) degnarsi, avere la compiacenza di fare qualcosa.
etimologia: dal verbo latino "dignāri", stessi significati.
note: verbo bitematico - ausiliare "ire", anche con la costruzione pronominale.

    • indicativo presente: degnu, degni, degna, dignamu (degnamu), dignati (degnati), dègnane
    • congiuntivo presente: come l'indicativo presente
    • imperatino: degna, dignati (degnati)
    • nella restante flessione le varie voci si formano, indifferentemente, dal tema "degn-" o "dign-".

varianti: degnare, tegnare, tignare

esempi:

    • Se fosse armenu degnatu cu mme ddumanna comu stau!
      Si fosse almeno degnato di chiedermi come sto in salute!

contrari: smerdisciare.



A B C D E F G I J L M N O P Q R S T U V Z



"Il dialetto salentino come si parla a Scorrano", di Giuseppe Presicce - Next Page: dilicatu | Previous Page: difriscu


Notebook exported on Tuesday, 6 December 2016, 18:28:15 PM ora solare Europa Occidentale