"Il dialetto salentino come si parla a Scorrano", di Giuseppe Presicce - Next Page: cuccu | Previous Page: cuccia


 cuccicùa


significato in italiano: il gioco del nascondino.
etimologia: dal verbo "ccucciare" ( nascondere) e "cùa" ( = cova, perché di solito i giocatori si accovacciano per nascondersi meglio).
note: è uno dei giochi di strada più praticati nel passato, ma ancora oggi abbastanza diffuso.
Regole: Un giocatore, scelto in genere facendo la conta, deve appoggiare la testa con gli occhi chiusi ad un muro in un punto ben individuato e contare ad alta voce sino a trentuno (per questo il gioco era chiamato anche "ṭrentunu"). Mentre questi conta, gli altri giocatori trovano dei luoghi adatti per nascondersi. Quando la numerazione è terminata, il giocatore che ha contato deve trovare gli altri. Non appena individua uno dei compagni, deve correre alla propria postazione e gridarne il nome. Al successivo turno di gioco, in genere, conterà il primo giocatore ad essere stato catturato. Se un concorrente riesce a raggiungere la postazione senza essere individuato oppure, essendo stato scoperto, ci arriva prima dell'avversario e toccando il muro grida "ṭrentuno!", sfugge alla cattura. Se a raggiungere la postazione è l'ultimo giocatore rimasto in gara, ha facoltà di dichiarare "ṭrentunu libberu nessunu!" oppure "ṭrentunu libberu tutti!". In quest'ultimo caso, i giocatori precedentemente catturati sono liberati e il giocatore che è stato sotto dovrà contare anche nel turno di gioco successivo.


varianti: ccuccicua

sinonimi, generici, analoghi: ṭrentunu, scunni.




A B C D E F G I J L M N O P Q R S T U V Z



"Il dialetto salentino come si parla a Scorrano", di Giuseppe Presicce - Next Page: cuccu | Previous Page: cuccia


Notebook exported on Monday, 18 April 2011, 21:42:44 PM ora legale Europa Occidentale