AGGETTIVI POSSESSIVI


FORME TONICHE


pronome personale

aggettivo possessivo

esempi

ieu

meu-mei-mia1-mei1

l'amicu meu-l'amici mei-l'amica mia-l'amiche mei

tie

tou-toi-tua1-toi1

l'amicu tou-l'amici toi-l'amica tua-l'amiche toi

iḍḍu–iḍḍa–issu-issa

sou-soi-sua1-soi1

l'amicu sou-l'amici soi-l'amica sua-l'amiche soi

nui

nociu-noci-nocia-noce

l'amicu nociu-l'amici noci-l'amica nocia-l'amiche noce

ui

ociu-oci-ocia-oce

l'amicu ociu-l'amici oci-l'amica ocia-l'amiche oce

iḍḍi-iḍḍe-issi-isse

loru

l'amicu loru-l'amici loru-l'amica loru-l'amiche loru

(1) Nelle forme femminili, sia singolari che plurali, delle prime tre persone si verifica una sorta di metafonesi che evita la contiguità di due vocali aspre (a, e, o), per cui una delle due (al singolare la penultima, al plurale l'ultima) viene sostituita da una vocale dolce (i, u). Si hanno, così, le forme “mia”, “tua”, “sua” anziché “mea”, “toa”, “soa” e “mei”, “toi”, “soi” anziché “mee”, “toe”, “soe”. Il fenomeno è sconosciuto nella parlata della vicina Maglie.


FORME ENCLITICHE


Con i nomi di familiari al singolare (sire, mamma o maṭre,  fiju, fija, frate, soru, zziu, zzia, nonnu, nonna, caniatu, caniata, cucinu, cucina, parente) e soltanto per le prime tre persone singolari, l'aggettivo possessivo è usato nelle forme enclitiche -ma (mio, mia), -ta (tuo, tua), -sa (suo, sua). La stessa norma si applica con i sostantivi "cummare", "cumpare" e "parunu". Per la propria madre (mamma per eccellenza) si usa il solo nome, senza alcun aggettivo. In tutti gli altri casi si ha la forma normale, sempre posposta.

esempi

sirima = mio padre, sirita = tuo padre, sirisa = suo padre

mamma = mia madre, mammita = tua madre, mammisa = sua madre

fijuma = mio figlio, mia figlia; li fij mei = i miei figli, le fije mei = le mie figlie

fijuta = tuo figlio, tua figlia; li fij toi = i figli tuoi, le fije toi = le figlie tue

fijusa = suo figlio, sua figlia ; li fij soi = i figli suoi, le fije soi = le figlie sue

lu fiju nociu = nostro figlio, la fija nocia = nostra figlia, li fij noci= i nostri figli, le fije noce = le nostre figlie



Torna all'indice

Vai al vocabolario